Adottare un Cane o Adottare un Gatto?

Adottare un Cane o Adottare un Gatto?


E’ meglio Adottare un Cane o Adottare un Gatto? Chi vuole un animale da compagnia in casa e non ha ancora le idee molto chiare deve assolutamente leggere questa piccola guida. Di sicuro, dopo averla letta, avrà le idee un pò più chiare, o almeno si spera!

Cane o Gatto?

Il proverbiale detto “cane e gatto” negli anni ha perso il suo significato. Oggi giorno i cani ed i gatti, oltre ad essere i migliori amici dell’uomo sono sempre più spesso amici e complici tra di loro; compagni di mille avventure e marachelle nelle nostre case.

Sei un amante di gatti o cani? È questo uno degli interrogativi più comuni quando si impara a conoscere un nuovo amico o partner. Si dice che la scelta dell’animale da compagnia rispecchi il carattere del padrone e che anche l’aspetto di animale e proprietario sia spesso simile. Che si ci creda oppure no, non possiamo di certo trascurare che migliaia di persone nel mondo ogni anno spendono cifre da capogiro per assicurare ai loro animali domestici le migliori cure e alloggiamenti possibili. Alcuni arrivano addirittura a lasciare loro una cospicua eredità mentre c’è chi ospita tanti di quegli amici a più zampe da poter aprire uno zoo privato.



Ma la distinzione più feroce resta sempre quella tra cani e gatti, considerati un po’ l’uno il rovescio della medaglia dell’altro. I cani fedeli ma dipendenti in tutto dai padroni, i gatti completamente autonomi ma algidi nel carattere. Eppure ogni bestia che sia, cresce come la si abitua a fare e se un animale dimostra o no affetto è una questione di educazione e di come li si cresce.

Ci sono gatti che aspettano i padroni dietro la porta quando li sentono rientrare, che li cercano in continuazione per giocare o passare il tempo, che non dormono se non sono acciambellati sul letto del più piccolo di casa, che sopportano con pazienza le carezze più ardite e contro pelo di ogni bambino… e cani, invece, che ringhiano di continuo e attaccano gli indifesi, che si divertono ad essere dispettosi e non temono la vendetta dei padroni.

Vale allora ancora la pena di distinguere il mondo secondo stereotipi animaleschi? Non dovremmo semplicemente limitarci a scegliere il nostro compagno di appartamento seguendo l’istinto del nostro cuore e senza badare a ciò che se ne dice in giro?



Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi