Cos’è il forex e come sfruttarlo nel 2020

forex


Il Forex è uno dei mercati valutari ad oggi più interessanti. Il suo potere si deve innanzitutto alla decentralizzazione che lo caratterizza e il fatto che non sia soggetto alla regolamentazione dei governi o delle banche.

Peculiarità e caratteristiche per gli investimenti più sicuri

Il Forex, soprattutto in un periodo di instabilità finanziaria e monetaria come quello attuale, resta comunque un porto sicuro grazie alla sua capacità di adattarsi a determinati obiettivi. La liquidità giornaliera è molto importante come caratteristica, in media si parla ogni giorno di 5000 miliardi di dollari, con ampie oscillazioni di valore.

Tuttavia la sua peculiarità e anche forza intrinseca è proprio non avere una sede fisica, quindi qualcosa che può materialmente andare storto o fermarsi per cause esterne. Facile da monitorare e quindi di chiaro accesso a terzi, opportunità ampie e districate in vari settori, costi di transazione bassi, potenzialità infinite sono veramente un pacchetto molto interessante per chi desidera investire.

Strumenti gratuiti e innalzamento del mercato

La situazione attuale è certamente mobile e volatile e questo può spaventare gli investitori. Eppure sul Forex è possibile affidarsi a degli strumenti finanziari derivati sicuri come i CFD che in pratica permettono di acquistare direttamente senza speculazioni. Un metodo veramente perfetto anche nel 2020 e nonostante le crisi. Perché? Come è accaduto in tutti i settori dopo i periodi di forte calo, determinati strumenti sono stati veri e propri salva vita. Il mercato, seppur colpito da una crisi, successivamente tenderà a fiorire e sarà proprio il momento migliore per attivare una doppia chance di profitto.

Sul Forex sarà possibile non solo fare accurate previsioni anche per i ribassi ma anche sfruttare tantissimi sistemi gratuiti e strumenti chiari anche per chi ha poca dimestichezza.

Come sfruttare i dati macroeconomici nel 2020

Economia e Forex viaggiano di pari passo, per questo bisogna seguire ogni giorno l’andamento dei comparti macroeconomici per capire come investire. Facendo delle scelte azzeccate è possibile misurarsi con strumenti e settori determinanti. Talvolta è vero che i rischi più elevati sono connessi alle prestazioni che promettono maggiori guadagni ma è anche vero che è possibile iniziare con piccoli passi per non correre rischi. Nella situazione attuale ciò che si può fare è sfruttare proprio l’alta volatilità del mercato, analizzando quelli che sono i settori di maggior resistenza in questo periodo. Una sorta di binario sicuro verso il successo.
Pur essendo scollegato dal circuito bancario bisogna comunque fare attenzione alle movimentazioni delle banche e soprattutto alle variazioni dei tassi di interesse che vengono aggiornate diverse volte l’anno e che possono incidere pesantemente sulla moneta e sulla sua inflazione. Sarà proprio in queste fette di mercato che sarà possibile giocare bene le carte e sfruttare almeno per il 2020 le caratteristiche e l’andamento del settore, recuperando anche eventualmente perdite consistenti subite sui mercati tradizionali.