I principali benefici del tutore



Principali benefici del tutore ortopedico

Il tutore ortopedico è un dispositivo medico ad uso esterno che viene sfruttato in ortopedia per correggere o proteggere da un’aspetto potenzialmente patologico un arto o un’articolazione. Si ricorre all’uso di tutori nel caso di dolore, gonfiore o di mancanza di stabilità e forza dell’articolazione e per scongiurare danni ad articolazioni e legamenti. Un tutore della misura corretta e indossato in modo adeguato è in grado di limitare bruschi spostamenti articolari che potrebbero portare ad una lesione peggiore rispetto a quella già esistente, senza però impedire movimenti naturali. Il tutore serve per ammortizzare le forze che si esplicano sulle articolazioni e che potrebbero portare a nuove lesioni o a peggiorare lesioni già esistenti nelle stesse. Il funzionamento dei tutori si basa sulla pressione che sono in grado di compiere sull’articolazione e sul supporto meccanico che fornisce che va a limitare lo stress cui l’articolazione è sottoposta. I tutori sono convenienti sotto diversi punti di vista, infatti non solo sono meno costosi rispetto ad altri dispositivi medici o medicinali, ma sono anche semplici da applicare e i rischi correlati per reazioni cutane sono molto ridotti.

I tutori possono essere applicati in diverse parti del corpo: caviglie, polsi, ginocchia, gomiti, spalle e colonna cervicale e lombare.

I diversi tutori disponbili sul mercato sono: bendaggi funzionali, tutori pneumatici, tutori a staffa e corsetti. Per la scelta del tutore più adatto è consigliabile ricorrere al consulto di figure esperte, che abbiano conoscenze tali da individuare la tipologia più funzionale a migliorare la condizione del singolo in base alle sue esigenze. Per l’acquisto del tutore poi è possibile rivolgersi ad una struttura sanitaria, a cui il tutore andrà restituito a fine terapia, oppure a farmacie o siti online che spesso forniscono prodotti di elevata qualità a prezzi convenienti, come per esempio il sito sanort.com, che fornisce anche un’ampia scelta di ausili tecnici per disabili ed anziani.

I tutori sono consigliati soprattutto per le persone dedite a sport che prevedono salti, ma anche per persone affette da artrite o artrosi per alleviare il dolore e contenere il gonfiore dell’articolazione; possono essere utilizzati più in generale da chiunque riscontri fragilità articolare.

– Bendaggi

Si può ricorrere all’uso di bende classiche o di bende elasticizzate, che possono essere anche imbottite. Il bendaggio permette la compressione, anche estesa, della pelle, limitando quindi il gonfiore della zona interessata. Questi dispositivi però danno una scarsa immobilizzazione ed è quindi consigliato ricorrere a tutori veri e propri.



-Busti ortopedici

Sono dispositivi medici che stabilizzano, immobilizzano e riequilibrano posizioni e forze per riportare il busto ad una condizione più assimilabile a quella fisiologica. Sono molto utilizzati da pazienti affetti da patologie a carattere progressivo, come l’osteoporosi, ma anche da giovani con problemi posturali.

-Collare cervicale

Si usa per il supporto della porzione cervicale della colonna vertebrale e la testa dei pazienti per prevenire flessione, estensione o rotazione cervicale. L’utilizzo terapeutico di questi dispositivi medici evita l’insorgenza di irritazioni meccaniche dei nervi che potrebbero, nel lungo periodo, portare a lesioni gravi.

-Tutore per la spalla

Immobilizza la spalla e il braccio e supporta in modo funzionale queste zone, scongiurando possibili forti dolori relativi a danni a muscoli e articolazioni presenti in queste zone delicate.

-Tutore per caviglia

L’area interessata in questo caso è molto fragile e quindi questo tipo di tutori sono molto diffusi. Si possono trovare in commercio tutori con o senza stecche, le cavigliere, in particolare, sono le più comuni per pazienti di ogni età.

-Tutore per alluce valgo

Si tratta in questo caso di un tutore dinamico e correttivo, in genere si posiziona un cuscinetto in silicone nella zona dell’alluce con una benda elastica e chiusura con cinghia posteriore. Sono tutori che possono essere applicati per l’intera durata della giornata e che nel tempo permettono la correzione temporanea dell’imperfezione.

-Tutore per il ginocchio

Consigliato nel caso di problemi alla rotula, parte molto delicata degli arti. Il ginocchio è fondamentale per il movimento ed in quanto tale è una struttura molto complessa dotata di cartilagine, ossa, tendini e muscoli che permettono la deambulazione lavorando in maniera sinergica. Dolori in questa zona sono frequenti e il ricorso al tutore è un’ottima opzione per ridurre la sofferenza.

Esistono ancora ulteriori e innumerevoli altri tutori per diverse parti del corpo (tunnel carpale, anca, pollice) spesso soggette a forti e lievi dolori articolari, ma anche tutori da utilizzare a seguito di interventi chirurgici come dispositivi anti-shock. Fondamentale è applicare il tutore nelle situazioni in cui è presente un elevato di rischio di compromissione di articolazioni e ossa con conseguente sensazione dolorifica. Il prezzo dei supporti ortopedici varia in base alla tipologia, in genere quelli sportivi sono più costosi perché richiedono una pressione maggiore, con un prezzo crescente in base alla professionalità richiesta.



Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi