Maltese Carattere e Caratteristiche



Origini del Maltese

Le origini di questi animale non sono molto chiare, quello che si sa con certezza è che non si tratta di una razza originaria dell’isola di Malta, come potrebbe far pensare il suo nome. Il Maltese proviene dai paese del centro del Mediterraneo, secondo alcune ipotesi, dalla provincia di Melita situata in Sicilia, ma non ci sono documenti che attestino la veridicità di tali affermazioni.

 

Maltese Carattere e Caratteristiche

 

Quello che si sa con certezza, invece, e che venivano impiegati per scacciare i topi dai magazzini e dalle navi mercantili e che il Maltese fu il cane del governatore romano dell’isola di Malta, Publio, descritto in molti documenti risalenti al quinto secolo a.C.

Fu un cane, molto apprezzato anche nella Roma imperiale, apprezzato soprattutto dalle donne di alta nobiltà che lo accudivano in casa incantate dalla sua bellezza e dall’estrema intelligenza.

La sua prima esposizione fu nel 1862 in Gran Bretagna, ma l’origine della razza è stata attribuita nel 1954 all’Italia.

 

Maltese Carattere

E’ un cane di piccola taglia molto elegante e dotato di una spiccata intelligenza, ama il suo padrone alla quale si affeziona molto e con il quale ama il continuo contatto. Non esistono diversi tipi di taglie per la razza Maltese, proprio per le sue ridotte dimensioni è un ottimo cane da compagnia che vive benissimo in casa, anche se non ama molto la compagnia di altri animali.

Ha sempre un atteggiamento molto vigile e attento, avverte ogni più piccolo rumore e se vede minacciato il suo padrone non esita ad attaccare senza paura. Il Maltese ha bisogno di restare sempre molto attivo, ama fare lunghe passeggiate e giocare libero nei parchi insieme ad altri cani o ai bambini con la quale instaura subito un buon rapporto.



Non vi sono particolari malattie genetiche importanti, legate a questa razza, bisogna però fare attenzione ad alcune patologie cardio-respiratorie, come ad esempio la congiuntivite causata dai peli molto lunghi, che entrando a contatto con gli occhi potrebbero generare infezioni nell’animale. Ricordate, inoltre, che è fondamentale vaccinare l’animale portandolo dal vostro veterinario di fiducia.

 

Caratteristiche fisiche

La caratteristica principale del Maltese è il suo fantastico mantello lungo e bianco che necessita di cure giornaliere.

Il maschio può raggiungere un’altezza massima di 25 cm, mentre la femmina può arrivare ad un’altezza massima di 23 cm, il peso può variare da 3 a 4 Kg.

Il Maltese presenta un tronco, la cui larghezza supera del 38% l’altezza del garrese che si presenta leggermente elevato. La testa è abbastanza larga e la lunghezza del cranio è leggermente superiore al muso, con una canna nasale rettilinea. Il tartufo si presenta voluminoso, arrotondato ed in linea con la canna nasale. Gli occhi sono vivaci e grandi, mentre le orecchie sono a triangolo, posizionate in alto.

Possiede una muscolatura ben sviluppata con degli arti forti, ben solidi e ben in appiombo. La coda del Maltese, lunga circa il 60% dell’altezza del garrese, è posizionata sulla linea della groppa, più grossa alla radice e tende a restringersi nella parte finale.

Il mantello è lunghissimo e molto lucido su tutto il corpo, con una tessitura setacea. Come già anticipato, si tratta di un aspetto che rende unica questa razza. Il colore deve essere rigorosamente bianco, ma è possibile trovare alcune sfumature che non sono però moto richieste dagli esperti di questa razza.

 

Alimentazione del Maltese

La dose giornaliera consigliata per questo cane è di circa 80-100 gr di cibo giornalieri, da dividere in tre diversi pasti se si tratta di cuccioli e di due pasti separati per i cani adulti. E’ preferibile una dieta a base di crocchette povere di grassi, poiché ha una vita molto sedentaria, mentre per quanto riguarda il cibo umido è consigliabile usare le scatolette di tipo “puppy”.

Evitare le carote, poiché a lungo andare potrebbero rendere il pelo del nostro cane ingiallito e non inserire nella dieta formaggi stagionati, dolci e cibi fritti perché nocivi per la sua salute.



Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi