Quale Pc Portatile Comprare, cosa valutare nella scelta



La scelta dell’acquisto di un nuovo Pc portatile potrebbe rivelarsi tutt’altro che semplice in riferimento alla vastità delle proposte immesse sul mercato. Un computer portatile, a differenza delle versioni fisse più standard, potrà essere facilmente trasportato in qualsiasi luogo, sotto la necessità di provvedere alla ricarica delle batterie sotto collegamento elettrico, dimostrandosi nella maggior parte dei casi più consono all’utilizzo degli acquirenti sotto necessità professionali.

Tuttavia, allo stesso tempo, a seconda delle diverse necessità e caratteristiche tecniche i Pc portatili mostrano differenti opzioni interne le quali dovranno essere attentamente valutate in precedenza all’acquisto finale. Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire nello specifico tutte le caratteristiche interne da valutare in sede di acquisto di un nuovo computer portatile.

 

Pc Portatile: l’Importanza del Display, della Ram e dell’HD

Quali sono i Pc portatili più indicati per un nuovo acquisto? Come ci spiega https://topnotebook.net/ ogni computer integra diverse funzionalità correlate all’autonomia, alla memoria interna, ai diversi processori, display e molto altro ancora. Alla base della scelta si dovranno quindi possedere le idee chiare in merito all’utilizzo del proprio notebook, sia che si tratti di motivazioni professionali, oppure scelte di carattere più personale.

I modelli portatili maggiormente più conosciuti assumono la denominazione di notebook e laptop, consistenti in una versione classica, mentre i Pc convertibili più moderni risultano dotati di touchscreen, oltre alla base della tastiera pieghevole o rimovibile. Gli ultrabook si dimostrano invece ultra leggeri e sottili, di semplice trasporto, mentre ancora i MacBook integrano caratteristiche speciali sotto una fascia di costo nettamente maggiore.



Per prima cosa, alla base di tutte le caratteristiche da osservare in un modello Pc portatile, si trova il display, dimostrandosi ideale una scelta indirizzata vero un 10, 11 o 12 pollici, nonostante la possibilità di arrivare anche a grandezze superiori. A livello di risoluzione del display maggiori pixel risulteranno presenti nel modello scelto, maggiore sarà la resa del display stesso.

Fondamentale anche il Processore (CPU) che dovrà integrare una potenza espressa in GHz più alta possibile al fine di rendersi più veloce nelle operazioni. Una RAM alta potrà consentire all’utente utilizzatore un più ampio spazio di memoria interna, mentre la Scheda grafica (GPU) risulta integrata all’interno dei Pc di fascia economica.

L’Hard disk si suddivide invece in una tipologia meccanica SSD oppure eMMC, ovvero memorie simili a schede SD. La batteria sarà riportata sotto l’espressione milliampere/ora (mAh), in wattora (Wh) o Volt (V). In questo caso maggiore risulterà il mAh e maggiori potranno rivelarsi le tempistiche di autonomia del funzionamento del dispositivo portatile. L’Unità ottica consiste nella presenza del masterizzatore DVD non presente in tutti i modelli portatili, mentre il Layout della tastiera potrebbero rivelarsi differenti dai modelli italiani a seconda dell’origine della marca del Pc portatile, la quale dovrà essere valutata in sede di acquisto.

La maggior parte dei portatili integra al suo interno un Sistema operativo Windows, fatta eccezione per i modelli Apple Mac con sistema iOS. A livello di connettività si dovranno analizzare le Porte fisiche per l’inserimento di schede SD o chiavette USB, il supporto delle reti Wi-Fi.