Quanto Vive una Tartaruga d’Acqua Dolce

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Quando parliamo di tartarughe ci si immagina spesso animali che hanno una vita lunghissima. In effetti la vita di una tartaruga può essere molto longeva ma questo dipende principalmente dalla sua razza.

Una prima distinzione per quello che riguarda le tartarughe va fatta tra quelle di terra e quelle d’acqua.

Le tartarughe di terra vivono molto più a lungo rispetto alle tartarughe d’acqua, ci sono alcune specie terrestri che possono arrivare a vivere tantissimi anni mentre quelle d’acqua arrivano solitamente ad una vita meno longeva che si aggira sui trent’anni.

E’ ovvio che l’età massima di una tartaruga d’acqua dipende, come per l’uomo, da tanti fattori. Basta pensare che la tartaruga non è un animale predatore, anzi è una ghiotta preda per tanti altri animali. E se invece vogliamo considerare solamente le tartarughe domestiche, cioè quelle che possiamo tenere in casa in un ambiente protetto e quindi lontano da ogni tipo di predatore, bisognerà sempre considerare la possibilità che venga contratta una malattia, un rischio naturale.

Ci sono possessori di tartarughe d’acqua che hanno affermato che l’età della propria amica a quattro zampe sia superiore ai quarant’anni e così come abbiamo uomini che riescono a superare i cento anni, ci sono anche quelle piccole tartarughe che riescono a superare il periodo medio di longevità dei propri simili.



E’ ovvio che un animale non curato nella maniera adeguata possa essere più soggetto a malattie e di conseguenza la sua vita potrebbe risultare molto più breve del previsto. Una cattiva cura della tartaruga potrebbe portare ad un indebolimento della stessa e subire un decesso prematuro.

Bisogna ricordarsi quindi che se si decide di accudire una tartaruga ci si dovrà prendere cura di lei per sempre, nella maniera più appropriata rispettando un’etica morale. Ricordiamo infatti che gli animali non sono dei pupazzi ne tanto meno dei giocattoli che vanno presi solo per sfizio. Sono animali, hanno un’anima e cercano amore e dolcezza, offrendo in cambio la propria compagnia.

Ricordate di non far mangiare alle tartarughe d’acqua domestiche tutto ciò che vi capita, devono seguire il loro regime alimentare. Anche le porzioni vanno controllate, anche se la tartaruga vorrà mangiare continuamente limitate il cibo alle giuste dosi altrimenti potrebbero avere dei problemi all’apparato digerente. Questa è una cosa a cui va prestata la massima attenzione soprattutto quando le tartarughe sono nei primi mesi della loro vita.

Terminiamo questa piccola guida ricordando anche che questi animali sono dei rettili e quindi hanno la necessità di trarre del calore dall’esterno. Il proprio metabolismo ha bisogno di calore per funzionare correttamente e quindi le tartarughe domestiche vanno sistemate in un luogo che soddisfi anche questo loro fabbisogno.