WhatsApp Web può essere usato per Spiare le Tue Conversazioni



In questa piccola guida oggi parliamo un po’ di sicurezza informatica, metteremo a focus una delle app più utilizzate al mondo: WhatsApp.

WhatsApp è un’applicazione di messaggistica istantanea, questo significa che l’utente che la utilizza può inviare dei messaggi di testo, delle emoticon (le famose faccine), delle foto o dei video ad altri soggetti che, a loro volta, posseggono la stessa app installata sullo smartphone o su un altro dispositivo (si, è possibile installare WhatsApp anche su tablet oltre che utilizzarlo da pc).

E’ possibile quindi che una conversazione su WhatsApp possa essere effettuata tra amici, tra colleghi di lavoro, tra perfetti sconosciuti o tra amanti.

 

WhatsApp per spiare le conversazioni del partner: è reato!

Ed è proprio questo ultimo tipo di conversazione che, nella maggior parte dei casi, porta una persona a spiare le conversazioni di WhatsApp del partner, alla ricerca di un possibile tradimento.

Chi ha il dubbio che il proprio partner lo tradisca si chiede come spiare WhatsApp, se esiste un metodo o un particolare programma per poter visualizzare su un altro smartphone le conversazioni del proprio compagno o della propria compagna.

Precisiamo subito che spiare le conversazioni WhatsApp, cioè leggere i messaggi dell’applicazione su uno smartphone non di proprietà senza il consenso del proprietario è un reato. Si va infatti a commettere il reato di violazione della privacy, indipendentemente dai messaggi che si troveranno sull’applicazione.



Purtroppo quando si parla di sentimenti spesso si va a commettere dei piccoli errori, il partner potrebbe facilmente controllare i messaggi del tuo account e violare così la tua privacy.

Come ci si difende? Come tutelarsi? In primo luogo, la soluzione più semplice è quella di non lasciare mai incustodito il proprio telefono. Capiamo che in una relazione, soprattutto se si dovesse vivere insieme, nascondere il proprio telefono cellulare risulta essere alquanto complicato e, nella maggior parte dei casi è anche sinonimo di mancanza di fiducia.

 

WhatsApp Web: il metodo più semplice per poter spiare le conversazioni

Esistono però diversi metodi per spiare WhatsApp del partner, uno di questi è utilizzare WhatsApp Web. La persona gelosa potrebbe prendere il telefono del partner ed utilizzare WhatsApp Web per poter leggere i messaggi a sua insaputa. Basterà collegare una volta il dispositivo mobile tramite Qcode al proprio browser dal sito ufficiale di WhatsApp e lo si potrà controllare sempre sino a quando la persona spiata non se ne accorgerà.

Cosa può fare la persona spiata in questi casi? Per tutelarsi conviene, ogni tanto, dare uno sguardo alle impostazioni del proprio smartphone, recarsi sulla voce WhatsApp Web e verificare che il telefono non sia collegato all’applicazione web. Qualora vi fosse un collegamento che non è stato attivato da voi significa che qualcuno vi sta spiando. La connessione alla versione Web dell’app potrà prontamente essere bloccata e la persona che vi stava spiando da quel momento in poi perderà ogni accesso al vostro account.