Assicurazione Ciclomotore



L’assicurazione ciclomotore è la variante dell’rc auto dedicata ai ciclomotori. Secondo il codice della strada italiano appartengono alla categoria dei ciclomotori tutti i veicoli che possiedono un motore ad accensione comandata che arriva a 50 cc (centimetri cubici) e tutti i motori termici di altro tipo o natura (come i motori elettrici) che abbiano comunque una potenza massima inferiore ai 4 kW.

Inoltre un veicolo classificato come ciclomotore non dovrà raggiungere la velocità di 45 km orari. Proprio perchè tale veicolo è un mezzo di trasporto a motore deve, per obbligo di legge, essere assicurato.

 

Assicurazione-Ciclomotore

 

L’assicurazione ciclomotore quindi tutela il contraente da tutti i danni riguardanti la responsabilità civile che il veicolo può causare in caso di sinistro stradale. Il costo della polizza non è fisso ma, proprio come per le polizze auto, varia in base ad alcuni fattori come il conducente, la sua residenza ed il tipo di ciclomotore.

I fattori che incidono maggiormente sul costo del premio della polizza cicolomotore sono essenzialmente l’età e la città di residenza del conducente. Per riuscire a risparmiare sul costo dell’assicurazione sarà quindi necessario effettuare quanti più preventivi possibili tra le varie compagnie assicurative. E’ possibile richiedere un preventivo immediato anche online attraverso appositi portali telematici dedicati al mondo delle società assicurative.



Nel caso di un sinistro la copertura assicurativa di un ciclomotore sarà valida esclusivamente se al momento dell’incidente il conducente è in possesso di una regolare patente di guida. Coloro che non hanno ancora compiuto il diciottesimo anno di età, quindi i minori, e coloro che non sono ancora in possesso di una patente di guida di tipo B devono obbligatoriamente possedere il patentino prima di salire a bordo di un ciclomotore.

Nel caso in cui il conducente sprovvisto di patentino o di patente di guida dovesse causare un sinistro stradale l’assicurazione potrebbe decidere di non rimborsare i danni. In tal caso il conducente dovrà ripagare tutti i danni causati di tasca propria e nel caso di un minore i danni saranno pagati da i suoi genitori o da chi ne fa le veci.

Anche per i ciclomotori è presente un bonus malus. Proprio come per le assicurazioni moto e auto anche per questi veicoli esiste una classe di merito d’assegnazione che può aumentare o diminuire in base al numero di sinistri con colpa in cui si è coinvolti. Un sinistro con colpa comporta l’aumentare della classe di merito, un anno senza aver causato incidenti con colpa invece fa abbassare la classe di merito.

La categoria bonus malus incide fortemente sul costo finale della polizza assicurativa.



Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi