Come imparare a cucinare: qualche consiglio pratico



Cucinare non vuol dire saper buttare in padella un paio di ingredienti nella speranza che esca un piatto sufficientemente buono, la cucina è un’arte e come tale va considerata; bisogna apprendere le nozioni di base, le migliori tecniche da utilizzare ai fornelli, e sopratutto non aver paura di sperimentare nuove ricette, un bravo cuoco è abituato a fallire molte volte prima di riuscire ad ottenere il risultato desiderato, regalando ai suoi ospiti piatti gustosi e raffinati.

Quando si parla di cucina, la stragrande maggioranza delle volte ci si basa solo sulle nozioni teoriche scritte nei manuali, senza prendere in considerazioni i consigli pratici in grado di migliorare considerevolmente le prestazioni ai fornelli; in questo articolo abbiamo raccolto alcuni dei consigli pratici suggeriti dagli chef più famosi al mondo, che ogni giorno si ritrovano a dover dare prova delle proprie abilità, e abbiamo deciso di proporli anche a voi nella speranza che vi possano essere d’aiuto; andiamo a vedere subito di cosa si tratta!

Utilizzare solo ingredienti freschi e genuini

La riuscita di un piatto, come vi abbiamo già accennato all’inizio, dipende da molti fattori, il primo di essi, quello che senza ombra di dubbio incide sul gusto e sul sapore della preparazione, sono gli ingredienti.

Molte volte quando andiamo al supermercato acquistiamo ortaggi, verdura e carne, senza mai andare a verificare le condizioni di freschezza dei suddetti alimenti, per non parlare del metodo di coltivazione.

La genuinità degli ingredienti utilizzati in padella è molto importante se si vuole ottenere una preparazione dal gusto delicato e fresco, motivo per cui la scelta dei prodotti da acquistare è fondamentale.

Innanzitutto bisogna sempre verificare il colore dei prodotti in questione, un’insalata dal colore sbiadito avrà sicuramente perso gran parte del suo sapore a causa del periodo prolungato di permanenza nel supermercato, detto ciò assicuratevi sempre che il colore sia accesso e non presenti patine gialle.

Valutate anche la consistenza, gli ortaggi come carote e cetrioli che sono stati a lungo esposti nel frigo avranno senza dubbio subito un calo di vitamine e sostanze nutrienti, e tenderanno sempre a essere molli al tatto, quasi flessibili.

Rispettare le stagioni

Sicuramente avrete già sentito parlare degli OGM, i così detti organismi geneticamente modificati per riuscire a svilupparsi anche in condizioni avverse; sappiate che gran parte della frutta e della verdura fuori stagione presente nel supermercato, deriva da questo tipo di coltivazioni, che nonostante siano riuscite a mettere a disposizione ogni tipo di alimento indipendentemente dalla stagione, ne hanno inevitabilmente danneggiato il gusto e le sostanze nutritive.



Ora che abbiamo compreso questa tecnica di coltivazione, appare evidente che preparando un piatto basato su ingredienti completamente fuori periodo il risultato finale non sarà certamente dei migliori; per cui cercate sempre di preparare piatti di stagione, molto più salutari e gustosi!

Organizzare gli strumenti

Una volta acquistati gli ingredienti freschi e genuini, possiamo iniziare a cucinare!

A seconda della ricetta che volete preparare, assicuratevi di avere tutti gli strumenti a portata di mano; la soluzione migliore potrebbe essere stilare una lista completa di tutto l’occorrente e posizionare gli oggetti su un ripiano libero nelle vicinanze, in caso di necessità avrete tutto a portata di mano.

Assicuratevi anche che gli strumenti siano perfettamente puliti, in cucina l’igiene è fondamentale, non importa se state cucinando all’interno di un ristorante o a casa vostra, se avete degli strumenti particolari che non utilizzate da tanto tempo, sciacquateli rapidamente prima di iniziare, eviterete così di mescolare al cibo residui di polvere e accumuli batterici.

Imparare a conoscere e usare le spezie

Le spezie sono in grado di esaltare o modificare il gusto di una pietanza a seconda del loro tipo e della quantità usata, molte volte durante la preparazione di una ricetta vi ritroverete a dover necessariamente usare spezie di tantissimi tipi, per cui è bene avere sempre un idea chiara di cosa siano.

Per imparare a conoscere le spezie non ce cosa migliore che acquistarle e provarle di persona, stilate una lista completa delle spezie maggiormente utilizzate in cucina e acquistatele presso un normale supermercato, dopodiché a casa divertitevi a conoscerne i sapori; potete assaggiarle singolarmente, mischiarle, creare delle salse, o aggiungerne piccole quantità al cibo.

Imparerete presto quali sono gli abbinamenti migliori e quali quantità e necessario utilizzare per raggiungere un buon grado di sapore, senza andare mai a coprire il gusto della portata principale, rovinando di conseguenza l’intero piatto.

Sperimentare ricette nuove

Non focalizzatevi sulla preparazione di ciò che sapete già fare, provate ricette di ogni tipo, dal dolce al salato, anche se inizialmente non otterrete risultati straordinari, entrerete sempre più in confidenza con le tecniche di cottura e con le temperature adeguate da impostare, riuscendo così ad allargare sempre di più il vostro ricettario personale.

 



Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi