Tassi di cambio e le quotazioni nel Forex Trading



Il Foreign Exchange Market è, come abbiamo più volte sottolineato, il mercato più grande e più liquido del mondo.

I flussi di denaro movimentati al suo interno (le transazioni quotidiane muovono ogni giorno cifre pari a 3,2 trilioni di Dollari statunitensi) hanno raggiunto dimensioni tali da aver reso categoricamente il mercato delle valute estere il metodo più ambito per fare investimenti in campo finanziario.

Con il suo orario di apertura full-time per ventiquattro ore al giorno, cinque giorni alla settimana; con il suo leverage elevatissimo e con il suo annullamento dei vincoli spazio-temporali, il mercato Forex continua ad attirare grandi cifre e grandi numeri di partecipanti.

Ogni valuta tradata nel Foreign Exchange Market è identificata da un codice alfabetico di tre lettere: l’Euro, per esempio, è indicato con la sigla EUR, il Dollaro con la sigla USD, la corona norvegese con la sigla NOK e via dicendo. I prezzi delle stesse valute vengono invece esplicitati per mezzo di una serie di cinque numeri.

Il prezzo relativo alla coppia ”Euro contro Dollaro Americano” (indicata con la sigla EUR/USD) verrà così espresso: se il prezzo indicato é EUR/USD=1.5467 questo significa che 1 Euro vale 1.5467 Dollari statunitensi.

Come noto, però, i prezzi delle valute sono soggetti ad oscillazioni continue verso l’alto o verso il basso. E’ proprio su queste oscillazioni che si basano le operazioni di Forex Trading, che vedono gli investitori impegnati nel cercare di trarre il maggiore profitto possibile dalle variazioni dei tassi di cambio: il prezzo EUR/USD può passare, ad esempio, da 1.5468  a 1.5488 e questo implica che c’è stato un “apprezzamento” di 20 pip; allo stesso modo il prezzo EUR/USD può passare da 1.5468 a 1.5458 e questo implica che c’è stato un “deprezzamento” del valore di 10 pip.

Come da definizione ”il Pip é il più piccolo movimento che può interessare una coppia di valute”.

La compravendita su Forex avviene seguendo le oscillazioni incessanti dei valori delle singole valute: il valore di ogni valuta del Foreign Exchange Market è soggetta ad oscillazioni continue ed imprevedibili.



Il rapporto fra il valore delle due monete che formano una coppia è esplicitato dal cosiddetto “tasso di cambio” (“exchange rate”) che non è altro che il prezzo di una valuta nei termini di una valuta estera. Il tasso di cambio, perciò, corrisponde al prezzo dell’unità monetaria di una data valuta espresso nei termini di una altra moneta.

Chiariamo ora il concetto con un piccolo esempio: se un investitore deve acquistare un certo numero di Dollari avendo a disposizione degli Euro dovrà usare come indicatore di riferimento il tasso di cambio.

Se questo tasso sulla coppia EUR/USD è di 0,85, l’investitore potrebbe acquistare 1.000 Dollari pagandoli 1.176 Euro. Se, invece, l’Exchange rate EUR/USD è di 1,15, per acquistare gli stessi 1.000 Dollari di cui sopra all’investitore servirebbero appena 869 Euro.

Una volta chiarito il concetto di ”tasso di cambio” introdurremo brevemente due nozioni ad esso collegate: i due tipi di quotazione possibili sul Forex Online, cioè la ”quotazione diretta” e la ”quotazione indiretta”.

Queste nozioni sono utilissime per i principianti del settore che hanno necessità di conoscere approfonditamente i concetti collegati al Forex Trading e la terminologia del mondo finanziario.

Le stesse risulteranno comunque di aiuto anche per gli investitori più esperti che hanno sempre bisogno di un promemoria prima di iniziare a tradare all’interno Foreign Exchange Market.

1) La quotazione diretta (altrimenti detta ”direct quotation”) serve per indicare il valore di una valuta estera usando la moneta nazionale. La moneta estera, nella quotazione diretta, è la ”counter currency” o ”valuta contatore”. Stiamo usando la quotazione diretta quando, in Italia, usiamo la dicitura 0,68 EUR = 1 USD, esprimendo così in Euro il valore di un Dollaro.

2) La quotazione indiretta (altrimenti detta ”indirect quotation”) serve per indicare il valore della valuta nazionale usando la moneta estera. La moneta nazionale, nella quotazione indiretta, è la ”counter currency” o ”valuta contatore”. Stiamo usando la quotazione indiretta quando, in Italia, usiamo la dicitura 1 EUR = 1,48 USD, esprimendo così in Dollari il valore di un Euro.